Seguimi su Facebook, troverai tante idee e spunti per le tue creazioni

sabato 6 luglio 2013

BORSA CICCIOSA IN FETTUCCIA - TUTORIAL

Come promesso, eccovi le spiegazioni per realizzare sole solette questa bella borsina in fettuccia.
Questo modello mi è stato insegnato da Elisabetta, cara ragazza che ringrazio tanto.



OCCORRENTE:

  1. Gomitolo di fettuccia doppia (la mia è di Noodles) 
  2.  Uncinetto n. 12
  3.  Fettuccia di altro colore per il manico
  4.  2 anelli bianchi per applicare il manico
  5.  Bottone magnetico per la chiusura
  6.  Decoro a piacere (io ho scelto una spilla fatta da me)

In base al tipo di fettuccia che userete, l'effetto finale sarà diverso.
Per ottenere l'effetto "ciccioso", che dà il nome alla mia borsa, dovete usare una fettuccia in cotone ben doppia.


Alla fine del post metterò le foto delle borse realizzate secondo lo stesso schema, ma con fettucce di tipo diverso.
A voi la scelta su quale realizzare.

Cominciamo.

Prima di iniziare ricordate che questa lavorazione necessita sempre della catenella per girare.

  • Avviare 21 catenelle più una per girare.

  • Lavorare a maglia bassa tutte le catenelle.

  • Girare il lavoro e lavorare 10 maglie a maglia bassa in costa (prendendo solo la parte esterna del punto come mostrato in foto. Lavorando in questo modo si formeranno tante colonne) e nell’undicesima maglia lavorare 2 m. bs.

Nella foto in basso vedete la colonnina che si forma e al centro del lavoro una curva, che è il punto in cui avete lavorato 2 m bs.


Continuare il giro facendo una m. bassa in ogni catenella.
  • Procedere in questo modo, cioè facendo aumenti nell’undicesima maglia, per 6 giri (N.B. Avrete 3 colonnine: ogni colonnina è formata da un giro di andata e uno di ritorno). Questo è quello che si ottiene:

  • Fare altri 6 giri SENZA AUMENTI sempre a m. bs. in costa. Si formeranno altre 3 colonnine come da foto in basso. 

  • Ora si comincia con le diminuzioni:
piegare il lavoro a metà facendo toccare tra loro i lati corti e in modo che le colonnine siano orizzontali, così:

Individuare la maglia che si trova a metà del lavoro, segnandola con un marcapunto o un filo di altro colore. 
Nella foto in alto, sulla sinistra, vedete il marcapunto che ho usato io).
Quindi riprendere la lavorazione, sempre a m bs in costa, saltando ad ogni giro la maglia centrale prima individuata e procedere così per tanti giri fino ad avere di nuovo solo 21 maglie (quelle iniziali).
Questo perché le maglie che all'inizio erano 21  sono, ovviamente, aumentate a seguito degli aumenti nell'undicesima maglia .
Otterrete un rettangolo come questo:


  • Piegare il lavoro a metà facendo toccare tra loro i lati corti  in modo che le colonnine siano verticalmente disposte, così:


  • Unire i lati corti della borsa con l’uncinetto a maglia bassissima (o cucirli con un ago grosso). Ecco cosa avrete:

qui vedete uno dei lati cuciti e


qui il risultato finale:


Siamo a buon punto.

Come si nota, però, la borsa è piatta e non ci piace. Allora? 

Semplicemente rivoltatela, facendo diventare questa parte l'interno della borsa. Così la borsa diventerà "ciccosa" come la vogliamo noi:



Vista dall'alto:


  • Si deve ora diminuire l'ampiezza della borsa:
fare un giro a maglia bassa NORMALE, cioè non in costa, inserendo l’uncinetto nelle sporgenze delle colonnine, cioè le catenelle per voltare, indicate in foto dalle frecce. Chiudere il giro con una m bassissima.
Così la borsa si è ristretta.
  • Procedere con un secondo giro a m. bassa normale chiudendo sempre con una m bassissima.
  • Chiudere il lavoro e nascondere il filo all'interno.
Il corpo della borsa è finito:


Per la chiusura ho utilizzato un classico bottone magnetico cucito sui due lati interni della borsa.

MANICO

Ho realizzato un unico manico con la tecnica della spighetta rumena spiegata molto bene in questo video:
E' una tecnica che permette di creare cordoncini molto resistenti e che viene usata per creare collane, bracciali e orecchini. Io la uso anche per i manici delle mie borse perché risultano molto solidi e comunque belli esteticamente.
Non vi nascondo che ho creato anche bracciali e collane che presto vi mostrerò.

Ho attaccato il manico alla borsa con 2 anelli bianchi in plastica

e ho abbellito il lavoro con una spilla creata da me e


che regala alla borsa un aspetto davvero gradevole grazie al contrasto di colore:


Finitoooooo.

Eccovi le foto delle altre borse che ho realizzato seguendo questo schema ma utilizzando fettucce diverse.
Vedete come l'effetto cambia a seconda del tipo di fettuccia usato?

Borse con fettuccia doppia in cotone:



Bianca con manico in catena e fettuccia:



Rosa e bianca:



Meravigliosamente turchese (la prima che ho realizzato in questo modello):



Con la fettuccia in lycra o nylon, quindi più sottile!

Per Cinzia, atleta e donna pratica che non ama fronzoli:




Per la piccola Alessandra, vero concentrato di tenerezza:



Per Tiziana, mamma sofisticata:



Per la piccola grande Sciù:




Per una signora elegante:



Per la dolcissima Giulia che ha ideato e disegnato la decorazione.
Ecco il suo schizzo:


e la borsa che ho realizzato seguendolo:


STOP.

Al lavoro!


33 commenti:

  1. ciao complimenti sono stupende e uniche le tue creazioni ...ti volevo chiedere:ma quante catenelle si devono fare alla base per creare un borsone abbastanza grande .grazie ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao e grazie per i complimenti!
    Per ottenere una borsa più grande, hai due possibilità. La più semplice è seguire lo schema che hai, usando una fettuccia molto più larga. Se guardi le foto, vedrai che la borsa più grande fra tutte quelle fatte seguendo lo stesso schema è la turchese. La fettuccia, infatti, era molto larga (circa 3 cm). Ti assicuro che è veramente capiente.
    L'altra soluzione, come chiedi tu, è aumentare il numero di catenelle di base. Per ottenere una borsa grande, dovresti farne almeno 28 + 1 per girare.
    Tieni presente, però, che per realizzare le borse che vedi sono serviti da 800 gr a 1,100 kg di fettuccia.
    Più grande è la borsa, più fettuccia devi usare, più pesa la borsa (a meno che non usi una fettuccia molto leggera come quella in tulle o lycra o nylon: ne serve meno perché rende di più durante il lavoro. Quella molto doppia, invece, rende meno).
    Ciao ciao e se hai ancora domande, chiedi pure.

    RispondiElimina
  3. Poche parole BRAVISSIMA!!!!!!!!!! Perchè non provi a fare pure un una borsa bauletto, CIAO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Debora! Ho già realizzato due bauletti con la fettuccia: uno lo trovi sul blog qui:http://almio3evvivaleria.blogspot.it/search/label/Fettuccia-Bauletto%20geometrico. L'altro è sulla mia pagina Facebook (link in alto). Fammi sapere se ti piacciono!
      A presto.

      Elimina
  4. Ciao volevo kiederti cosa intendi per righe di andata e ritorno??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lavora in giri di andata e ritorno quando, dopo aver lavorato la riga di andata, si fa la catenella per voltare, si gira il lavoro e si lavora il giro di ritorno, ottenendo un lavoro piatto. E' la lavorazione tradizionale, mentre quella in tondo prevede che si lavori in circolo, formando "un tubo" e non un rettangolo, come nel nostro caso!
      Dopo questa spiegazione guarda ancora una volta le foto del post e sicuramente sarà tutto più chiaro.
      Ciao ciao.

      Elimina
  5. CIAO! bellissimo tutorial, la sto realizzando adesso ma mi sta venendo davvero piccola, dimensione pochette...quanto è venuta grande la tua?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara tu sei brava ma io non sono stata brava come te riproverò di nuovo ha rifare la tua borsa grazie ciao ciao

      Elimina
  6. Ciao Giulia e grazie per i complimenti.
    La dimensione delle mie borse cambia in base allo spessore della fettuccia usata.
    La più grande è la turchese: 40 cm di larghezza x 23 cm di altezza x 10 cm di profondità.
    La più piccola è quella con la fettuccia di lycra o nylon (non ho le misure).
    La media grandezza la ottieni con la fettuccia di cotone doppio (quella del tutorial, quella nera, bianca e dorata, rosa) e cioè: 30 cm di larghezza x 20 cm di altezza x 8 cm di profondità.
    Prova a doppiare la fettuccia usando un uncinetto più grande.
    Buon lavoro

    RispondiElimina
  7. ciao,complimenti sei davvero brava.volevo chiederti cosa usare come chiusura...bottone a calamita o cernira? e sono foderate ? grazie e complimenti ancora :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie per i complimenti.
      Come chiusura, di solito, io uso i bottoni magnetici, inserendoli nelle maglie della lavorazione. Quando la fettuccia è spessa, reggono bene, altrimenti no. Allora uso semplici laccetti ottenuti dalla fettuccia con cui ho confezionato la borsa e ne cucio uno su ogni lato superiore della borsa (vedi borsa blu con la stella). Altre volte uso dei bottoni (vedi borsa blu sotto quella con la stella). Quando la lavorazione è molto fitta, non fodero le borse: con stoffa in tinta creo solo una tasca per il cellulare e la applico su un lato interno. Quando fodero le borse, applico una cerniera alla fodera. In commercio esistono, però, cerniere specifiche da applicare a borse fatte con la fettuccia. Hanno tanti buchi tutti intorno in cui va inserita la fettuccia, ovviamente hanno un costo. Prova a bucare una cerniera con il "buca fogli" e cucila direttamente alla borsa (magari più in basso del bordo della borsa, così non si vedrà) con la stessa fettuccia usata per la borsa. Tentar non nuoce, in casi estremi, sfilerai il lavoro e cambierai idea sulla chiusura!!!!!
      A presto e buon lavoro.

      Elimina
  8. Ciao! Ho appena scoperto questo tuo tutorial e mi sembra molto divertente, così credo che lo seguirò indicativamente per un rotolo di fettuccia che volevo usare da tanto :)
    Grazie per lo spunto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ginevra. Scusami se rispondo solo ora. Nel frattempo avrai realizzato la borsa. Ciaooooo

      Elimina
  9. sono molto belle, mi piacerebbe farne una per regalarla mi dai un consiglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Ho bisogno di qualche indicazione in più per consigliarti: a chi vuoi regalarla, con che tipo di fettuccia ti piacerebbe realizzarla, qual è la dimensione che hai in mente... A presto

      Elimina
  10. CIao sto realizzando questa borsa, sono alla fase diminuzioni volevo chiederti se invece di piegare la borsa e individuare il punto centrale posso saltare l'11esima maglia di ogni giro fino ad arrivare a 21 punti.
    Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa. No, l'undicesima maglia serve per gli aumenti. Per le diminuzioni è bene avere come punto di riferimento la metà della borsa per ottenere un effetto uniforme. Prova e se hai difficoltà, sarò felice di aiutarti. Buon lavoro.

      Elimina
  11. Ciao, io volevo solo dirti che i tuoi tutorial sono meravigliosi... ma io proprio non riesco a seguirli forse non sono abbastanza portata... perché mentre lavoro..il mio lavoro si è compleatamente sformato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per l'apprezzamento. Non posso aiutarti se non mi dici meglio qual è la difficoltà che incontri. A presto

      Elimina
  12. ciao volevo chiederti perchè gli aumenti devono essere fatti nell'11 maglia? sono io che ho capito male? Perchè per essere sempre al centro del lavoro dovrebbero essere fatti nell'11ma 12ma 13ma ecc... ecc... Non ci ho capito niente io?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! No, non hai capito male. L'undicesima maglia serve per gli aumenti. La metà della borsa, cioè il centro del lavoro, serve per le diminuzioni. A presto

      Elimina
  13. Grazie mille!!!!!!!!!!!! Bellissima idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Nefereth! Fammi sapere se realizzi una borsa, magari pubblichiamo la foto del tuo lavoro e quella di chiunque me le invierà. Buon lavoro.

      Elimina
    2. Certo! Molto volentieri, anche perchè l'ho quasi terminata!
      Cinzia

      Elimina
  14. Ciao, anche io ho lo stesso dubbio di anonim. Non mi trovo al 3 giro con l'undicesima e via di seguito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Vedo che l'undicesima maglia crea un po' di difficoltà. Per gli aumenti devi contare 10 maglie e nell'undicesima farne due. Così in ogni undicesima maglia dei giri successivi. Non pensare alla dodicesima o tredicesima, contane 10 e nell'undicesima lavora 2 maglie. Fammi sapere se hai ancora dubbi. Buon lavoro.

      Elimina
  15. sono contenta di vedere i tuoi tutorio sei brava ciao ti continuerò ha vederti

    RispondiElimina
  16. Ciao Valeria :) sto provando a ricreare la tua borsa ma ho qualche difficoltà in quanto sono una principiante...
    Nel dettaglio vorrei che mi spiegassi meglio le sequenze...
    1 giro 21 catenelle + 1
    2 giro tutto a punto basso
    3 giro le prime 10 maglie a punto basso prendendo solo la parte esterna del punto;
    ORA COMINCIA QUALCHE DUBBIO...
    nell'undicesima maglia faccio 2 punti bassi e poi continuo con i punti bassi prendendo solo la parte esterna del punto??
    E poi.. per i punti bassi devo sempre prendere la parte esterna del punto?
    Grazie per i chiarimenti!!! :*

    RispondiElimina